De Gregori parlerebbe di "un incrocio di destini, in una strana storia", per usare le parole prese in prestito dalla sua canzone "Il bandito ed il campione". Perché quella notte del 18 dicembre 1999, esattamente vent'anni fa, il fato probabilmente giocò un ruolo particolare per architettare una partita contro l'Inter che avrebbe dato inizio alla carriera di uno dei più discussi talenti del calcio barese ed italiano in generale, Antonio Cassano

Il fantasista aveva esordito in Serie A la giornata precedente, nel derby perso contro il Lecce, gara in cui era stato espulso uno degli attaccanti di quella squadra, Gionatha Spinesi. Gli altri due centravanti, Osmanovski Masinga erano infortunati, così Eugenio Fascetti fu costretto a rimaneggiare totalmente la sua rosa, mandando in campo i giovanissimi Cassano ed Enyinnaya. I nerazzurri erano pieni di campioni, ma il distacco in classifica tradiva questa differenza tecnica, dato che i biancorossi (ai tempi vere e proprie bestie nere per l'Inter) erano a soli sei punti dai meneghini.

Nessuno sceneggiatore avrebbe potuto immaginare un epilogo simile: i due giovani firmarono il successo, Cassano chiuse il match con un gol d'antologia che lo renderà subito un idolo per tutta la città. Due potenziali talenti in rampa di lancio ma, per tornare ad utilizzare le parole della stessa canzone di De Gregori prima citata, "chi sarà il campione già si capisce".

La carriera di Cassano prenderà subito il volo e lo porterà a vestire maglie dei più importanti club d'Italia, quella di Enyinnaya resterà relegata ai campi di provincia, anche a causa di una lunga serie di infortuni che ne hanno rallentato il percorso di crescita. A distanza di vent'anni si può guardare a quella notte con un misto di sorriso ed amarezza: il primo per ciò che è stato, il secondo per ciò che avrebbe potuto essere. Sia nella carriera dei due, in ogni caso al di sotto delle aspettative, sia nella storia calcistica del Bari, che ad eccezione del biennio Conte-Ventura non è mai riuscito a riproporsi ai livelli di quegli anni magici.

Sezione: Amarcord / Data: Mer 18 dicembre 2019 alle 21:00
Autore: Raffaele Digirolamo
Vedi letture
Print