Al Partenio il Bari non va oltre il pari contro un Avellino rinvigorito dalla cura Capuano. Lupi subito avanti con Charpentier. Nella ripresa arriva la doppietta di Simeri che porta i biancorossi in vantaggio. Ad un quarto d’ora dal termine la definitiva rete del pari dei padroni di casa con Illanes. La formazione di Vivarini raggiunge quota 18 punti in classifica e mercoledì affronterà al San Nicola il Catanzaro.

Di seguito le pagelle:

FRATTALI 5.5 Incerto sul vantaggio irpino. Nella ripresa è attento su un paio di punizioni dell’Avellino;

SABBIONE 6 Tiene bene la posizione, cercando di far valere la sua stazza fisica;

DI CESARE 5.5 Perde Charpentier in occasione dell’1-0. Si rifà in parte regalando a Simeri l’assist per l’1-2;

PERROTTA 5.5 Non combina pasticci ma spesso approssimativo palla al piede. Rischia la giocata e finisce per perdere il controllo della sfera;

COSTA 6.5 Tra i più positivi della formazione ospite. Spinge e difende con estrema autorevolezza;

BIANCO 6 Spostato nel ruolo di mezz’ala, risulta meno brillante delle precedenti uscite. Pochi inserimenti palla al piede ma fa tanto lavoro sporco;

SCHIAVONE 6 Si limita al compitino, senza mostrare i pezzi forti del suo repertorio in cabina di regia. Deve crescere dal punto di vista fisico;

AWUA 5.5 Porta troppo palla a metà campo, rischiando dribbling inutili e dannosi per la squadra. Prima partita opaca dell’ex Spezia;

KUPISZ 5 Chi l’ha visto? Vivarini gli concede un’altra chance dal 1’ ma il polacco non la sfrutta a dovere. Esce nell’intervallo;

SIMERI 7.5 Tanto movimento e sacrificio ma soprattutto due reti da attaccante di razza;

NEGLIA 6.5 Ha sul piede la palla dell’1-0 ma il portiere di casa compie un miracolo. Nella ripresa serve, con un pregevole tocco, l’assist vincente per l’1-1 di Simeri;

BERRA 6.5 Dai suoi piedi nasce l’azione del primo gol. Si immola sul tiro di Parisi e salva il Bari dal possibile 3-2;

TERRANI 6 Fa leggermente meglio di Awua ma uno con le sue qualità potrebbe incidere maggiormente;

CORSINELLI 6 Rimpiazza Costa e pensa più a difendere che a proporsi in avanti;

FOLORUNSHO 5 Venti minuti da incubo. Perde tutti i contrasti favorendo la ripartenza dell’Avellino;

FERRARI sv

VIVARINI 6 Ottiene il quinto risultato utile da quando ha preso in mano i biancorossi. Al cospetto di un Avellino coriaceo e ben messo in campo, il Bari gioca la partita meno bella della sua gestione ma esce dal Partenio con un punto prezioso.

Sezione: Il Pagellone / Data: Dom 20 Ottobre 2019 alle 17:30
Autore: Mario Caprioli
Vedi letture
Print