Frattali risponde alle domande dei tifosi: "Tornare a giocare? La mia idea conta poco, non ho il potere per decidere la soluzione migliore. Mi auguro di tornare in campo il prima possibile: è la mia passione, ma soprattutto significherà che questo incubo è finito, sia per le persone che stanno male e che spero possano guarire, sia per chi ha chiuso la sua attività e non riesce ad andare avanti. Il calcio passa in secondo piano, ma spero che possa ricominciare tutto. Spero di rivedere presto i tifosi e abbracciarci tutti insieme".

A domanda su come passa il tempo in famiglia: "Mia figlia è alle prese con i compiti a casa; fortunatamente le maestre si sono attrezzate con le varie piattaforme online, e stanno andando avanti con il programma. Cerco di aiutarla assieme a mia moglie, anche se preferiamo che lei li faccia da sola per migliorare di più. L'obiettivo è che possa responsabilizzarsi il più possibile".

Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 05 aprile 2020 alle 07:30
Autore: Redazione TuttoBari
Vedi letture
Print