Si avvicina la seconda uscita ufficiale dei biancorossi. Domenica 18 alle 17.30, presso lo stadio “Partenio” di Avellino, andrà in scena il match valido per la fase a gironi di Coppa Italia di Serie C tra gli irpini ed i galletti.

Novità in vista? Al netto del recupero di Floriano e di un Schiavone sempre in attesa del debutto, il disegno tattico di mister Cornacchini potrebbe non variare: possibile la conferma del 4-2-3-1 con, magari, l’esordio (se non dall'inizio, a gara in corso) del numero dieci, che è recuperato. Difficile possa essere schierato fin da subito Ferrari, uomo utile invece per la ripresa. D'Ursi può essere l'alternativa a Neglia.

Non da escludere anche qualche variazione nel reparto arretrato, non propriamente in spolvero la scorsa settimana, con Perrotta che potrebbe subentrare a Sabbione. Facile inoltre prevedere l’esordio dal primo minuto di Folorunsho soltanto in caso di ritorno al centrocampo a tre: l'ex Lazio è oggi il sacrificato in caso di 4-2-3-1, ma costituisce indubbiamente la prima carta utile in caso di slittamento su altri sistemi. 

Confermatissimo, al di là del modulo, Hamlili, alla luce del precampionato e delle ultime prestazioni: è lui l’intoccabile della mediana. Non da escludere infine, un cambio sulle fasce: scalpita in tal senso Corsinelli (appena rientrato dalla squalifica), che potrebbe anche prendere il posto di Berra.

Sezione: In Primo Piano / Data: Ven 16 Agosto 2019 alle 21:00
Autore: Francesco Patruno
Vedi letture
Print