I tifosi biancorossi, nonostante la prestazione della squadra non sia stata di certo esaltante, possono trovare motivi per sorridere dell’esito del derby di ieri a Bisceglie. Oltre al risultato, con la vittoria per 1-0 dovuta al ritorno al gol di Mirco Antenucci, c’è stato finalmente il ritorno in campo di alcuni giocatori importanti, arrivati in pompa magna durante il calciomercato estivo e risultati fin qui poco più che comparse.

Per Citro, Minelli ed Andreoni, reduci tutti e tre da problemi fisici di varia natura che ne hanno fortemente limitato l’impiego nella prima parte di stagione, il minutaggio di rilievo incamerato nell’ultima gara del girone d’andata può preludere ad una rinascita che sarebbe fondamentale anche per le ambizioni della compagine dei De Laurentiis.

Per Minelli ed Andreoni, già restare sul pezzo per l'intera durata della partita è stata una buona notizia. Il difensore centrale ventunenne, assente dal 26 ottobre scorso, ha messo sul terreno di gioco la propria fisicità, contrastando efficacemente gli avanti avversari. Un po' meno in forma è apparso il ventottenne ex Ascoli, talvolta in sofferenza sulla sua fascia di competenza. Con il tempo, però, arriverà ad una condizione migliore dell'attuale.

Un vero e proprio fattore della partita si è rivelato Citro, che in soli 8 minuti in campo ha messo in mostra tutta la sua qualità con un assist di alta scuola per Antenucci. Per il trentunenne salernitano, out da un mese, il rientro non poteva andare meglio. In rosa, insomma, ci sono molte alternative poco utilizzate finora

Forse è anche per questo che, fino ad oggi, la società non ha mosso nessun passo ufficiale nella campagna di rafforzamento invernale. Auteri ritiene questa compagine all’altezza degli obiettivi del club. Arriverà qualche puntello, ma nulla di più. Alcuni dei rinforzi utili alla causa, per l’allenatore, il Bari ce li ha già in casa.

Sezione: News / Data: Lun 18 gennaio 2021 alle 15:00
Autore: Giovanni Gaudenzi
Vedi letture
Print