"La curva si colora, di biancorosso solo per te". Si tratta di un vecchio coro, riproposto ieri nella sfida contro il Rotonda, quando il San Nicola si è nuovamente vestito a festa per celebrare il ritorno del Bari nei professionisti. La coreografia allestita nella Nord ha portato indietro la mente ed i ricordi alle vecchie scenografie che negli anni hanno accompagnato i momenti topici dei galletti. 

Prima della partita di domenica, l'ultima risaliva al mese di dicembre, quando i biancorossi si imposero per quattro a zero contro la Nocerina, garantendo ai fotografi una splendida istantanea con Roberto Floriano in festa sotto la coreografia della Nord, dopo la rete segnata al primo minuto. Ma lo spettacolo più bello degli ultimi anni è stato senza dubbio quello offerto nel derby della scorsa stagione contro il Foggia, con i simboli della città rappresentati sul magnifico sfondo di una curva colorata a festa.

Tornando ancora indietro nel tempo, sono indimenticabili le emozioni date delle coreografie contro Latina e Novara nella meravigliosa stagione fallimentare, con il San Nicola pieno e pronto a spingere la squadra del duo Alberti-Zavettieri verso quella promozione insperata ad inizio stagione. Dopo il vuoto degli anni di Torrente, per ritrovare una Nord vestita a festa bisogna tornare ai tempi della Serie A ed al fantastico spettacolo offerto contro la Fiorentina, nell'ultima giornata dell'esaltante stagione vissuta con Ventura in panchina, in cui si arrivò a sognare addirittura l'Europa. 

L'ultima coreografia degli ultimi dieci anni risale ai tempi di Antonio Conte, ed a quella partita con l'Empoli che poteva regalare la promozione in Serie A dopo otto anni. Il successo non arrivò e la festa fu rinviata di una settimana, ma la curva diede ancora una volta spettacolo e si rese partecipe del nuovo entusiasmo scatenato da un Bari tornato, allora, ad alti livelli.

Ieri si è tornati a festeggiare, cancellando le lacrime dell'estate scorsa, con la speranza che quello compiuto sia solamente il primo passo di un lungo percorso. E con l'augurio che la Curva possa vestirsi, presto, nuovamente a festa.

 

Sezione: Focus / Data: Mar 30 Aprile 2019 alle 21:00
Autore: Raffaele Digirolamo
Vedi letture
Print