L'interesse principale in casa Bari è rivolto al calcio giocato, con le prossime partite che saranno fondamentali per capire quale potrà essere l'andamento del campionato. Fare filotto nelle tre gare che precedono il Natale sarebbe miglior regalo possibile per i tifosi biancorossi, perché nel peggiore dei casi permetterebbe di recuperare punti nella giornata in cui la Ternana sarà ferma per la sosta.

I motivi per guardare avanti con discreto ottimismo non mancano di certo: nelle ultime settimane si sono visti diversi passi avanti fatti dalla formazione biancorossa, che ha trovato maggior equilibrio fra reparti, un centrocampo che funziona ed un attacco che ha in Adriano Montalto l'arma in più. Per questo, le uscite con ViboneseAvellino Palermo saranno fondamentali per capire se la squadra cadrà o meno in un eterno ritorno alla condizione di incapacità nel trovare quella continuità che hanno permesso a rivali come Ternana e Reggina di scavare un solco in classifica nella prima parte di campionato.

Al fianco del calcio giocato, però, c'è anche il mercato, tornato prepotentemente di moda con l'avvicinarsi di gennaio e la ripresa delle trattative. Le indiscrezioni riguardanti le possibili operazioni in uscita hanno fatto discutere la piazza perché riguardano due dei calciatori più amati dalla tifoseria biancorossa: Zaccaria Hamlili Simone Simeri. Per quanto siano dei profili attaccati alla maglia, è evidente che il loro spazio nelle rotazioni di Auteri si sia ridotto.

Discorso che vale soprattutto per l'italo-marocchino, escluso dal progetto in estate e poi reintegrato senza però essere praticamente mai utilizzato. Un ragionamento simile vale per Simone Simeri, che nelle ultime tre partite è finito costantemente in panchina: le prossime uscite serviranno a capire anche se avrà qualche chance per tornare protagonista o se Auteri preferisce altri profili. Ed in questo caso, meglio un'onesta separazione.

Sezione: Focus / Data: Ven 11 dicembre 2020 alle 18:00
Autore: Raffaele Digirolamo
Vedi letture
Print