Il mio non è lo sfogo del momento. La società ha fatto grandi investimenti, sono arrivati giocatori di categoria superiore ma non è immune da colpe. Il più importante investimento lo doveva fare e ha avuto tutto il tempo per farlo, cambiando l'allenatore. Noi a Bari siamo particolari, si lo riconosco, ma abbiamo la vista lunga. I problemi li avevamo già evidenziati lo scorso anno. Sento parlare di tempo, di amalgama grandi fesserie: è un falso problema perché lo scorso anno la squadra era totalmente nuova e molti giocatori sono arrivati l'ultimo giorno di mercato. Quindi non iniziamo con le scuse. Avremmo dovuto avere più problemi lo scorso anno che questo, dove la squadra era già definita in ritiro. Qui ci sono squadre che possono tranquillamente giocare in B, mi sbaglierò ma la Viterbese potrebbe essere la sorpresa del campionato a prescindere da ieri. La verità che molti credono che noi vorremmo veder giocare il Bari come il Barcellona o l'Ajax. Nulla vero nulla di più falso. Semplicemente vorremmo vedere una squadra compatta, con idee, che ha sempre il pallino del gioco, che detta legge a centrocampo e non con lanci lunghi, incapace di fare più di 2 passaggi consecutivi, di perdere sistematicamente palla a centrocampo, di affidarsi alle invenzioni dei singoli,a iniziative personali,a manovre confuse. Chi ha tempo non aspetti tempo, siamo all'inizio. Oggi ultimo giorno di mercato se si verificano possibilità bisogna intervenire pesantemente in difesa e a centrocampo, ma prioritario resta per la società monitorare individuare e allertare seriamente un nuovo tecnico. Uno che dà tutto se stesso ma riceve in maniera uguale. Il mio prescelto è Gattuso.

Aldo Diafera

Scrivi anche tu le tue impressioni sul Bari all' indirizzo e-mail laletteradeltifoso@tuttobari.com.

Sezione: Lettera del Tifoso / Data: Lun 2 Settembre 2019 alle 09:45
Autore: Redazione TuttoBari
Vedi letture
Print