Partito con molti dubbi e con la cessione di Arini, il mercato di riparazione dell’Andria si è rivelato alla fine decisamente positivo. Sono stati rafforzati tutti i settori, dalla difesa all’attacco, ma cosa più importante, è stata la conferma di Migliaccio, Zaffagnini e Giorgino. Difatti, i quattro giocatori sembravano destinati a partire, invece, il patron Depasquale è riuscito, nonostante le molte richieste ricevute, a trattenerli nella città federiciana. Altra nota positiva, è il rinnovo di contratto di La Rosa, giocatore molto stimato sia dalla piazza che da mister Cosco. L’unica nota stonata, riguarda il mercato in uscita, dove i dirigenti azzurri non sono riusciti a risolvere la questione di Lanteri, il quale poteva essere ceduto solo al Siena o al Novara, per via della regola secondo cui un giocatore, in una stagione, può essere tesserato massimo per tre squadre. Dunque, ora dopo tante voci di mercato, la parola passa al campo, con gli azzurri che dovranno concentrarsi solo ed esclusivamente all’obiettivo prefissato: la salvezza

Sezione: Speciale Andria-Barletta / Data: Ven 01 febbraio 2013 alle 18:30
Autore: Nicola Massaro
Vedi letture
Print