L'incredibile finale di Rieti ha portato al Bari tre punti importanti tanto quanto inaspettati, dopo una prestazione della squadra al di sotto le aspettative. Si tratta della seconda vittoria in campionato, entrambe in trasferta, e che conferma il trend positivo con mister Cornacchini in panchina. Lontano dal San Nicola, infatti, i biancorossi hanno raccolto numeri significativi: 12 vittorie nelle 19 partite complessive di campionato (tra C e D). Dato analogo per quanto concerne le reti segnate, dove per ben 12 volte i galletti hanno realizzato almeno due marcature a partita. L'ultimo 1-2 risaliva però allo scorso 13 gennaio: Sancataldese-Bari, a segno Neglia e Floriano.

Prosegue il momento di grazia di Antenucci alla quinta rete stagionale e alla terza consecutiva in campionato. L'ex Spal non viveva un momento così positivo dall'Aprile 2017 con la maglia della Spal, quando realizzò cinque marcature tra la 34^esima alle 37^esima giornata. Il 7 biancorosso ha quasi raggiunto il particolare primato stabilito da Maniero nel 2016, quattro reti in stagione su rigore (Antenucci è a tre). Il classe '84, inoltre, è ad un passo dalla rete numero 150 in carriera, quella contro il Rieti è stata la numero 149, così suddivise: 17 in Serie A, 84 in B, 19 Championship, 22 C e 7 in Coppa) 

L'unico aspetto negativo riguarda l'incapacità dei biancorossi di mantenere la porta inviolata (solo una volta nelle prime 5 partite di questa stagione). Situazione ancora più allarmante fuori casa: nel 2019, infatti, solo 3 volte il Bari non ha subito reti. 

Sezione: Focus / Data: Lun 9 Settembre 2019 alle 13:30
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print