CONFERENZA LIVE - Mister Torrente: "Puntiamo alla salvezza". Caputo: "Mai pensato di andar via"

15.07.2012 10:15 di Gaetano Nacci  articolo letto 2221 volte
Fonte: dagli inviati Gaetano Nacci e Diego Fiore
CONFERENZA LIVE - Mister Torrente: "Puntiamo alla salvezza". Caputo: "Mai pensato di andar via"

- Sono in corso le foto di rito, e finisce qui il live della conferenza stampa. Ora, i nostri microfoni saranno impeganti ad intervistare i giocatori. Troverete un resoconto delle dichiarazioni nel corso della giornata su TuttoBari.com.

Caputo: "Non ho mai pensato di andar via. C'è una trattativa e ne stiamo parlando col direttore. Speriamo che si risolva tutto presto".

Angelozzi: "Scavone ha espresso il desiderio di avvicinarsi a casa. Tra domani e dopo domani dovremmo definire la cessione".

Torrente: "I nuovi arrivati devono avere personalità. Il direttore sa di cosa ho bisogno e con calma possiamo trovare cosa abbiamo bisogno. Può arrivare anche un giocatore esperto, ma l'importante è che abbia entusiasmo. Ci manca un terzino sinistro e qualcosina anche in attacco".

Torrente: "Vogliamo partire bene, partire forte. Fino adesso i tifosi non hanno visto un bel calcio, specie in casa. Spero di far vedere un calcio migliore in casa. Adesso valutiamo poi questo discorso della penalizzazione, quando succederà".

Torrente: "Volevo ringraziare lo staff dell'anno scorso. Per me è un vantaggio, ho passato due anni con Romano e con Giovanni dove abbiamo ottenuto due promozioni storiche. Anche lì non eravamo messi benissimo economicamente. Con poche risorse abbiamo fatto grandi cose. Spero che si possano riconfermare anche a Bari: hanno qualità e sicuramente sarà un vantaggio per me".

Torrente: "E' la squadra che fa la differenza. Poi se arriva un singolo  bravo che si inserisce nel gruppo, porta esperienza e qualità".

Angelozzi: "Cerchiamo di portare giocatori che siano alla causa del Bari. Siamo convinti che questi giocatori possono dare tanto alla causa del Bari. Ci sono ruoli scoperti, però non c'è bisogno di portare dei grandi nomi. Arriverà qualcuno che può essere utile alla nostra causa".

"Grandi cose sono gli obiettivi di valorizzare dei ragazzi che abbiamo a disposizione, soprattutto del vivaio. La mia carriera è stata sempre fatta con i giovani. Quest'anno sembra la Primavera (ride, ndr). E' importante che i giovani danno entusiasmo. Giocare al 'San Nicola' è sempre difficile".

Torrente: "Torno con grande entusiasmo, come un anno fa. Con la voglia di far bene, con una squadra giovanissima, che ha qualità. Se hanno la personalità giusta, ci potremo divertire. Qualche ragazzo lo devo conoscere meglio, altri li conosco. Manca qualcosa per completare la rosa. C'è a disposizione un mese e mezzo. Il direttore finora ha fatto un ottimo lavoro. Non era facile fare la squadra in questa situazione. Spero che riesca a completarla per migliorare. Questo è quello che penso: partiamo con l'entusiasmo giusto per fare grandi cose. L'obiettivo è quello di salvarsi. Non vogliamo illudere nessuno. Fare grandi cose vuol dire giocare bene, giocar meglio rispetto all'anno scorso. Vuol dire cercare di portare gente allo stadio".

Si procede alla lettura della rosa dei convocati per Alfedena. Tanti i ragazzi provenienti dal settore giovanile

Vengono presentati i nuovi acquisti: Sciaudone, Camara, Pena, RIstovski, Fedato, Sabelli.

Il responsabile dello staff sanitario sarà il dott. Riggio.

Angelozzi: "Ci sono parecchie novità. Nel settore tecnico è rimasto Torrente e Curione. Voglio ringraziare chi c'è stato prima. Sono stati collaboratori validi e abbiamo decisi di cambiarli assieme al tecnico". Ora il diesse Angelozzi sta presentando lo staff tecnico.

Garzelli: "Il sindaco ha messo in evidenza un problema stadio e noi lo condividiamo. Perdiamo coperture di petali ad ogni colpo di vento. La situazione, però, è molto delicata. Che situazione c'è per i debiti? La società ha ripianato in cinque anni la parte debitoria verso l'Agenzia delle Entrate. Non posso dare dei numeri, però posso dire che abbiamo un piano di ammortamento di 4 milioni all'anno per i prossimi 5 anni per i debiti pregressi. Poi la gestione verrà fatta dai ricavi tv, dalla mutualità della serie B e altri soldi derivanti dalla gestione".

Garzelli: "Oggi che la società ha ripianato gran parte della propria situazione debitoria, è possibile e credo che sia possibile che qualcuno possa essere interessato a questa società che ha un grande blasone. Condividiamo le affermazioni del sindaco Emiliano e le sue preoccupazioni, quando dice che lo stadio andrebbe risistemato, che ha tanti costi. Speriamo che con la legge con gli stadi ci pssa essere un intervento".

Garzelli: "Le sofferenze che abbiamo patito durante l'anno, le abbiamo patite tutte insieme. Assieme alla squadra, che ha tenuto un grande spirito d'animo. Tutto questo ha avuto un senso quando siamo riusciti a dare continuità alla nostra azienda. Siamo stati sempre fiduciosi, abbiamo dato continuità pur nelle difficoltà. Abbiamo ottenuto l'iscrizione senza ritardi e questo è dipeso dall'assistenza della famiglia Matarrese, che ci ha sostenuto durante l'anno per 15 milioni di euro. E' importante comprendere quanto sia stata determinata la loro presenza. Negli ultimi adempimenti abbiamo dovuto fare un'operazione con Stoian, che ha permesso di alleggerire il loro impegno".

Garzelli: "Iniziamo questo nuovo campionato. Abbiamo nuovi sia nello staff tecnico, che nei giocatori. E' una squadra giovane, è un piacere avere una squadra giovane, che avrà tante ambizioni di far bene"

- Sono entrati in sala stampa tutti i giocatori, lo staff tecnico e dirigenziale. La conferenza sta per partire...

- Buongiorno da Gaetano Nacci e Diego Fiore dalla sala stampa dello stadio "S. Nicola". A breve inizierà la conferenza stampa di presentazione della squadra e dello staff tecnico per la nuova stagione.