La meravigliosa stagione fallimentare resta senza ombra di dubbio l’annata più bella dell’ultimo decennio biancorosso. Una società fallita, trascinata fino alla semifinale playoff dall’entusiasmo di una piazza impazzita. Comunque, ad ormai sette anni di distanza da quell’epopea, molti dei protagonisti della splendida cavalcata della compagine di Alberti e Zavettieri sono ancora sulla cresta dell’onda e secondo molti rumors potrebbero essere tra i calciatori destinati a cambiare maglia in questa finestra di contrattazioni invernale. Di seguito, dieci giocatori di quella squadra al centro delle voci di mercato.

STEFANO SABELLI – Il terzino destro ventisettenne, oggi al Brescia, ha fin qui collezionato 13 presenze in quest’annata con i lombardi, tra i cadetti. Per lui, nel Bari, 181 presenze in 6 anni, con 4 reti. Oggi, sulle sue tracce ci sarebbero Cagliari e Spezia, in A, ed Empoli in B.

EDGAR CANI – Svincolato ormai da un anno, da quando a gennaio 2020 abbandonò la Vibonese, il gigante albanese è ancora alla ricerca di una sistemazione. A 31 anni, qualche compagine di Lega Pro potrebbe ancora puntare sul centravanti,  capace di mettere insieme, nel suo semestre barese, 17 partite con 4 gol. Il suo nome, di recente, è stato accostato, senza riscontri concreti, a Matelica e Lucchese.

MARCO ROMIZI – Ecco uno che, dopo sei mesi senza contratto, una chance l’ha trovata. Lo ritroveremo, domenica prossima, tra i ranghi del Bisceglie. Con i neroazzurri ha esordito nel pareggio di Vibo Valentia, tre giorni fa. Ha giocato 86 minuti, quindi la condizione del ragazzo, con un passato nei galletti da 154 presenze e 4 segnature, deve essere buona.

JOAO SILVA – Ha abbandonato la Cina il 31 dicembre scorso, alla scadenza del suo legame con il Nantong Zhijun. Chissà che non voglia tornare in Italia, dove ha calcato anche i campi della massima serie, con la casacca del Palermo. Per il portoghese, in Puglia, 45 apparizioni totali, con 8 prodezze.

MARCO CHIOSA – Nome più volte accostato al Bari, anche di recente. Quattordici volte in campo fin qui, con l’Entella di mister Vivarini. Tre giorni fa, l’annuncio del rinnovo con i liguri, accompagnato dall’ammissione di aver avuto, nel frattempo, altre offerte. Resterà dov’è e non potrà incrementare il suo score biancorosso, che parla di 25 incontri disputati.

CRISTIAN GALANO – Un altro sogno ricorrente dei tifosi del Bari. Anche in questa sessione invernale, il talentuoso ventinovenne originario di Foggia è stato avvicinato alla squadra nella quale è cresciuto, e con la quale ha totalizzato complessivamente 182 presenze e 47 esultanze. Difficile che abbandoni il Pescara, ancora più complicato immaginare una sua discesa in Lega Pro.

ENRICO GUARNA – L’estremo difensore trentacinquenne, in forza alla Reggina,  ha giocato sinora solo 8 partite in campionato con i calabresi, su 17 complessive, alternandosi con il collega Alessandro Plizzari. Possibile, alla luce di questo, un suo trasferimento. Tuttavia, nelle ultime tre occasioni è sempre stato nell’undici titolare amaranto. Deve scegliere, insomma, se continuare a giocarsi il posto o migrare verso altri lidi. Per il portiere, nel capoluogo pugliese, 86 gettoni raccolti in un triennio.

LUCA CEPPITELLI – Il capitano del Cagliari, finora, ha preso parte a sole 5 partite della sua compagine, perseguitato da problemi fisici che ne hanno impedito l’utilizzo fino ad un mese fa. A complicare ancora di più il quadro, il suo contratto, in scadenza a giugno prossimo. In assenza di rinnovo, valuterà le offerte che perverranno. Il difensore ha lasciato un ottimo ricordo a Bari, grazie alle sue 107 gare, con ben 11 acuti sottoporta.

STEFANO BELTRAME – L’ex gioiellino della Primavera della Juve ha rescisso ad inizio mese il proprio vincolo con i bulgari del Cska Sofia, con i quali ha giocato anche in Europa League. Nel suo curriculum, anche esperienze in Olanda, con Den Bosch e Go Ahead Eagles. Cerca una nuova opportunità. Pare che sul giocatore ci sia l’interesse dei portoghesi del Maritimo, favoriti, e dei bielorussi del Soligorsk. A Bari deluse, con un solo gol in 24 match.

RICHARD SAMNICK – Il difensore centrale, cresciuto nel vivaio del Psg, oggi ha 27 anni ed è senza un ingaggio dall’estate scorsa, quando lasciò il Quevilly Rouen, nelle serie minori francesi. Per lui, 11 gare in biancorosso ed una stagione nel Martina Franca, prima di tornare in patria. I tempi nei quali era nel giro delle nazionali giovanili del suo Paese sembrano decisamente lontani. Chissà che non trovi in questo mercato un’occasione per rilanciarsi.

Sezione: News / Data: Mer 13 gennaio 2021 alle 11:00
Autore: Giovanni Gaudenzi
Vedi letture
Print