Ivan Loseto, figlio dello storico capitano dei galletti Giovanni, ha avuto l’opportunità di giocare nella squadra della sua città 19 partite complessive, nel 2007.

E va fiero dei suoi ricordi legati a questa maglia. In esclusiva ai nostri microfoni racconta: “Vestire questa casacca è stato un onore, e resta una delle emozioni più belle che il calcio mi abbia regalato. L’unico rammarico che ho è legato alla scelta di lasciare Bari, maturata quando, a queste latitudini, arrivò mister Antonio Conte. Ma non posso raccontare questa storia pensando a come sarebbe andata se avessi preso una decisione diversa. Magari, se fossi rimasto, non avrei comunque giocato. Questo dubbio mi resterà sempre.”

La carriera del trentaduenne terzino si è poi sviluppata nelle categorie minori. Dopo l’esperienza alla United Sly, quest’anno il calciatore è tesserato con l’Asd Bitritto Norba, militante nel campionato di Promozione: “Siamo un bel gruppo, e la società  è ambiziosa. Il nostro capitano è Daniele De Vezze, altro ex biancorosso. Personalmente, spero di restare ancora a lungo nel mondo del calcio. Non escludo l’ipotesi di intraprendere, un giorno, la carriera da allenatore. Ma mi piacerebbe ricoprire qualsiasi ruolo, anche quello di direttore sportivo o procuratore, pur di restare nel contesto legato al pallone, che resta una delle mie più grandi passioni.”

Sezione: Amarcord / Data: Mer 27 gennaio 2021 alle 00:00
Autore: Giovanni Gaudenzi
Vedi letture
Print