Una vittoria che scaccia via le paure e rilancia un Bari voglioso di mettersi alle spalle l'ultimo periodo negativo e di tornare nei piani alti della classifica. Contro il Picerno la formazione biancorossa, pur mostrando ancora i limiti della prima parte di stagione, ha dato un senso di compattezza ed ordine fin'ora sconosciuto.

A crescere è stata l'intera prestazione di una squadra non ancora al top ma sicuramente più pimpante ed in grado di tenere spesso in mano il pallino del gioco. A stupire soprattutto un Filippo Costa rivitalizzato e nuovamente in grado di imporsi sulla fascia: suo il calcio d'angolo dal quale è nato il vantaggio di Simone Simeri. Quest'ultimo rappresenta un'altra nota lieta della giornata, nonostante qualche imprecisione in avvio. Nella retroguardia si impone Valerio Di Cesare, mentre in avanti Antenucci è un costante punto di riferimento.

Fra le note negative un avvio di gara troppo timido, con i biancorossi che hanno lasciato tanto campo alla formazione lucana. Da rivedere la prestazione di Kupisz Scavone, apparsi spesso lenti e prevedibili

Sezione: Focus / Data: Dom 29 settembre 2019 alle 23:00
Autore: Raffaele Digirolamo
Vedi letture
Print