Dopo una brusca frenata in quel di Foggia, la compagine di mister Auteri si rimette subito in carreggiata e risponde alla Ternana capolista. Ieri sera, a fronte di una prestazione solida, i biancorossi hanno battuto la Juve Stabia 2-0. E' stata una gara divertente, tra due squadre che amano giocare con la palla tra i piedi e saranno protagoniste di questo campionato. Tra i galletti in tanti hanno risposto presente, con delle prestazioni degne di nota.

Tra tutti spicca il duo d'attacco Montalto-Antenucci. Il bomber molisano sembra trovarsi a suo agio con il suo alter ego siciliano. Entrambi svariano su tutto il fronte offensivo avversario, alternandosi le posizioni e duettando a tratti molto bene. I gol sono entrambi di pregevole fattura: due colpi di genio e di classe che mettono in luce tutte le loro qualità. Montalto dall'alto del suo metro e ottantasei ha dimostrato di essere letale anche su colpo di testa: un'alternativa in più per il gioco di mister Auteri.

Tra chi sale c'è anche Raffaele Bianco. Autore fin qui di prestazioni a corrente alternata, l'ex Perugia e Carpi ha controllato il centrocampo e si è dimostrato lontano parente di quel Bianco sceso in campo a Foggia. Positivo anche il ritorno in campo di Marco Perrotta, che al netto di qualche piccola sbavatura, ha dimostrato sicurezza e affidabilità su tutto il reparto.

Se c'è da trovare un pelo nella gara di ieri è il mancato apporto dei subentrati. Citro e D'Ursi, chiamati in causa per chiudere la gara, hanno steccato. A loro è arrivata anche una bacchettata di Auteri nel post partita. Lollo e De Risio sono per ovvi motivi ancora indietro di condizione, mentre Semenzato ancora non riesce a pungere. Sarà importante recuperare tutti questi giocatori, perché con le cinque sostituzioni tutti sono indispensabili e necessari.

Sezione: Focus / Data: Lun 09 novembre 2020 alle 20:00
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print