Dopo la presentazione ufficiale di ieri, Gaetano Auteri è pronto ad iniziare la sua nuova esperienza sulla panchina del Bari, sulla quale sarà chiamato a centrare l'ennesima promozione della sua lunga carriera. Una cosa è però certa: l'allenatore biancorosso non potrà sbagliare, dato che l'obiettivo è quello di centrare la B al primo anno. Fallire ancora, infatti, acuirebbe i malumori della piazza e rallenterebbe notevolmente il percorso di crescita intrapreso dalla società.

Ma come si è comportato, in passato, il tecnico siciliano nella sua prima stagione sulle varie panchine? Il traguardo più importante è stato raggiunto senza dubbio nella sua esperienza da allenatore della Nocerina, presa in mano nell'estate del 2010 e guidata fin da subito alla promozione in Serie B. Risultato ripetuto anche sulla panchina del Benevento, della cui rinascita Auteri è stato gran protagonista. Nella stagione 2014-15, infatti, è stato lui a centrare la promozione in B della formazione campana, portata in serie cadetta per la prima volta nella sua storia. 

Considerando solo l'ultimo decennio come arco temporale in esame, può dirsi positiva anche la prima esperienza alla guida del Catanzaro, nel campionato di Seconda Divisione (l'ex C2) del 2009-2010. Pur mancando la promozione, Auteri portò i calabresi in seconda posizione, arrivando ai playoff persi poi con la Cisco Roma. Tornato sulla panchina del club due anni fa, il tecnico ha ripetuto l'ottima annata, concludendo in terza piazza. 

Positivo anche il debutto sulla panchina del Matera, condotto ai playoff di C al primo anno, mentre l'unico flop è stato a Latina, in cui fu esonerato dopo tre giornate nella stagione che vide i laziali arrivare in finale playoff.

Sezione: Focus / Data: Gio 27 agosto 2020 alle 18:00
Autore: Raffaele Digirolamo
Vedi letture
Print