"Le maglie per me sono sempre state importanti, cercano di rappresentare il tifo, la città. Ogni volta cerchiamo un punto stilistico diverso. Quest'anno grazie alla Kappa abbiamo fatto un upgrade, che ci pone come top team. C'è stato un investimento anche su questo". Sono state queste le parole utilizzate dal presidente del Bari Luigi De Laurentiis nell'evento di presentazione delle nuove divise della società biancorosse, tenutosi quest'oggi a Palazzo di Città.

A risaltare subito agli occhi è il nuovo stile che contraddistingue le casacche con cui i calciatori biancorossi scenderanno in campo nella stagione che sta per cominciare. Un cambiamento che è frequente per i top club ma inusuale nelle categorie inferiori e che dimostra quanta voglia abbia la proprietà di investire nel marketing. Questo è stato uno dei settori in cui la società biancorossa ha scelto di puntare con più decisione, ed è senza dubbio un segnale positivo circa la serietà del progetto.

Poi c'è il fronte del campo: l'obiettivo è quello di fare il possibile per regalare ad Auteri una squadra in grado di lottare fino alle fine per la promozione in B, superando la delusione dell'ultimo campionato. Inevitabile, dunque, un riferimento al tema caldo del momento, il mercato, con il presidente che ma manifestato la voglia di fare in fretta, dato che il prossimo 23 settembre ci sarà la prima uscita di Coppa Italia.

Su questo fronte permane qualche perplessità relativa ad una campagna acquisti meno sontuosa degli ultimi anni, ma è pur vero che i conti si fanno alla fine, quando il quadro sarà completo. Il Coronavirus ha stravolto bilanci ed incassi, e senza l'ufficializzazione delle tante cessioni programmate non è semplice chiudere i colpi in entrata. Viste le difficoltà del periodo, un po' di pazienza è più che necessaria.

Sezione: Focus / Data: Mar 15 settembre 2020 alle 22:00
Autore: Raffaele Digirolamo
Vedi letture
Print