Mister Auteri, pur da assente causa positività al Covid-19, a Potenza ha vinto la sua sfida. Presentare, al cospetto di una squadra coriacea e fisica, un Bari rivoluzionato negli uomini, con l’esclusione di Antenucci, Di Cesare, D’Orazio. E battere comunque sonoramente i padroni di casa.

A spingere il tecnico ed il suo staff verso queste scelte di formazione, senza dubbio, la necessità di preservare la freschezza atletica dei suoi uomini migliori, in vista della delicato match con la capolista Ternana, in programma domenica al S. Nicola, alle 17.30.

Gli umbri, che vengono da una striscia di sei vittorie consecutive, arrivano a questa gara imbattuti, in campionato, e con un vantaggio di 4 lunghezze sui galletti. I biancorossi, però, sanno di aver giocato finora una gara in meno degli avversari, e getteranno tutte le energie sul campo, per accorciare il gap. Un incontro molto atteso, che avrebbe richiamato nello stadio barese il pubblico delle grandi occasioni.

Ma la pandemia in corso, ancora una volta, impedirà ai tifosi di vivere questi momenti accanto alla loro squadra del cuore. Almeno fisicamente. La città, però, inizia a fremere, ed attende fiduciosa il grande appuntamento.

Dopo la delusione dell’anno scorso, quando la Reggina si prese la regular season, e la Reggiana i playoff, gli sprazzi di grande calcio offerti dai pugliesi nella trasferta lucana fanno ben sperare.

Sezione: Focus / Data: Gio 12 novembre 2020 alle 14:00
Autore: Giovanni Gaudenzi
Vedi letture
Print