È sempre più probabile che il Bari, con due caselle ancora libere in rosa, ricorra davvero al mercato degli svincolati per rinforzare il proprio organico, falcidiato dagli infortuni. Molti i nomi accostati, in queste ore, ai galletti. Di seguito, dieci profili senza contratto, tesserabili fino al 31 marzo prossimo, che potrebbero fare al caso del club dei De Laurentiis.

ROMULO – L’italo-brasiliano, 33 anni, pare sia uno dei calciatori attenzionati dalla dirigenza biancorossa. Può essere impiegato in qualsiasi ruolo a centrocampo, da terzino nella difesa a 4 e, all’occorrenza anche da esterno in un tridente. La sua versatilità è un punto di forza, come la sua esperienza, con 162 presenze in A in carriera. Non gioca una partita ufficiale dal 27 giugno scorso, quando militava nel Brescia.

VALTER BIRSA – Il trequartista sloveno, trentaquattrenne, vanta nel suo curriculum oltre 200 presenze nella nostra massima serie e 149  nella francese Ligue 1, oltre ad 86 gettoni con la propria nazionale. La qualità non si discute, insomma. Ma la sua ultima apparizione in campo, con la maglia del Cagliari, risale al 27 luglio.  

LUCAS CHIARETTI – Il talentuoso brasiliano, con un passato ad Andria, Taranto e Foggia, ha vissuto i suoi anni migliori in Italia con la casacca del Cittadella. Ad ottobre, ha lasciato il Pordenone, ma la sua ultima gara con i ramarri risale ai playoff, il 12 agosto.

GIUSEPPE ROSSI – Una suggestione. L’attaccante classe ’87 avrebbe meritato ben altri palcoscenici, nel suo percorso professionale, ma è stato frenato dagli infortuni. Parliamo, comunque, di uno in grado di segnare oltre cento reti in carriera, con una media di un’esultanza ogni 3 partite giocate. Ultima esperienza, nella nativa America, con i colori del Real Salt Lake. Ultimo match, il 7 settembre 2020.

 MARCO ANDREOLLI – Il difensore ex Chievo e Inter è fermo ormai da un anno e mezzo, ma non pare voglia ritirarsi. Ultima partita disputata, con i clivensi, a maggio 2019. Per ripartire, la Lega Pro, campionato nel quale non ha mai giocato in carriera, potrebbe essere un’idea.

FABRIZIO CACCIATORE – Il terzino, adattabile sia a destra sia a sinistra, con 34 primavere sulle spalle, cerca un’altra chance dopo la fine della sua esperienza a Cagliari. Non scende in campo da giugno, ma conta oltre 300 incontri disputati tra A, B e C.

ANTONIO LETIZIA – Il trentatreenne napoletano, fratello di Gaetano, perno del Benevento in massima serie, cerca squadra. L’esperienza di Rimini, è terminata, un anno fa, con 4 gol in 6 partite. Attualmente si sta allenando con il Savoia, ma non è stato messo sotto contratto perché, per sua stessa ammissione, ha bisogno di tempo per ritrovare la forma.

EDGAR CANI – L’attaccante albanese, assoluto protagonista della meravigliosa stagione fallimentare, si liberò dal vincolo con la Vibonese nel gennaio 2020. Ha ancora 31 anni, e la possibilità di essere importante, in C. Se il Bari chiamasse, non esiterebbe a dire sì.

SIMONE LO FASO – 23 anni, ha iniziato la stagione nel Lecce, per poi lasciarlo meno di un mese fa. Quest’anno, con i salentini, ha giocato solo 3 gare, tra campionato e Coppa Italia. Cresciuto nel Palermo, era considerato una promessa, tanto da giocare dieci gare in A con i rosanero, un lustro fa, e da convincere la Fiorentina ad investire su di lui. Data la giovane età, potrebbe essere saggio dargli una possibilità.

BARRETO – Non può non comparire in questa lista, per i ricordi che ha lasciato ai tifosi dei galletti, con 78 presenze e 43 gol in un triennio. Fermo da un anno, dopo la fine della sua avventura al Gozzano, terminata con un brutto infortunio. Se fosse in condizione, potrebbe dare una grossa mano, ma dubitarne è lecito.

Sezione: Dieci... / Data: Mer 24 febbraio 2021 alle 13:00
Autore: Giovanni Gaudenzi
Vedi letture
Print