Mancano ormai meno di 24 ore alla sfida di vertice nel Girone C tra Bari e Ternana. Una partita ormai attesa da diverse settimane, il primo vero scontro diretto nella corsa alla promozione, viste e considerate le prestazioni di questo avvio stagionale e soprattutto la classifica, con le fere avanti di 4 lunghezze ma con una gara in più.

Entrambe le formazioni, inoltre, ci arrivano in un momento di forma davvero significativo. Gli umbri, ancora battuti, sono reduci da ben 6 vittorie consecutive con 19 gol realizzati, praticamente una media di oltre 3 a partita. Dal punto vista atletico e mentale gli uomini di Lucarelli sono al top anche se il calendario del recente periodo non si può certo definire di primissimo livello. Al contrario i galletti hanno vissuto un momento più altalenante, causato anche dagli stop nei due derby contro Monopoli e Foggia. Dalla trasferta in Daunia la formazione biancorossa sembra aver cambiato marcia. I successi ravvicinati contro Juve Stabia e Potenza hanno ridato entusiasmo e certezze alla squadra.

Il Bari, salvo sorprese, potrà contare sul rientro dal primo minuto di capitan Di Cesare e bomber Antenucci, rimasti a riposto nel turno infrasettimanale. Due giocatori fondamentali per l'economia della squadra e che dovranno caricare a dovere la squadra, cercando anche di sopperire l'assenza di mister Auteri causa Covid-19. L'errore principale da non commettere sarà relativo all'impatto alla gara. Già in alcune occasioni di troppo i galletti sono apparsi abbastanza soft in avvio o comunque nella prima frazione, errori pagati con punti persi (vedi Teramo e Foggia) o costretti alla rimonta (come Catania).

Domani sarà però il primo momento catartico del campionato, una vittoria potrebbe spegnare gli entusiasmi della Ternana e aumentare la convinzione nei propri mezzi della formazione biancorossa. Il processo d'apprendimento della filosofia Auteriana è già ad un buon punto e la prima grande prova di forza potrebbe portare alla definitiva consacrazione. 

Sezione: Focus / Data: Sab 14 novembre 2020 alle 19:00
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print