Ventidue apparizioni in biancorosso, con una rete, siglata  in un derby contro il Foggia. Questo il percorso, da calciatore, di Federico Giampaolo in maglia biancorossa. In una stagione, quella del campionato di A 1991-’92, che doveva vedere il Bari lottare per l’Europa, grazie all’arrivo di Platt, ed invece terminò con una terribile retrocessione: “Il rammarico per quell’annata è ancora vivo. Avevamo una squadra che si poteva salvare benissimo. Arrivai in una compagine molto forte, in prestito secco dalla Juventus. Diedi il mio contributo, con un buon minutaggio. Dal punto di vista individuale, fu un anno importante per me, all’esordio in massima serie. Matarrese, al termine della stagione, provò ad acquistarmi dai bianconeri, ma non ci fu la possibilità. Avevo un buon rapporto con Salvemini, ma avevo fatto solo la C fino ad allora, ed ebbi bisogno di un po’ di tempo per adattarmi. Quando il mister venne sostituito da Boniek, ebbi la chance di farmi valere sul rettangolo verde. Ancora mi domando come fu possibile ottenere quei risultati, i presupposti erano diversi. La società aveva speso tanto, Bari è una piazza importante, e subimmo molto le pressioni e le aspettative. L’infortunio di Joao Paulo fu molto importante, in negativo. Lui era il nostro finalizzatore. Nonostante questo, lottammo fino alla fine per la salvezza, senza esito.”

Giampaolo, che oggi allena la Recanatese in D, è passato da Bari anche nelle vesti di mister, a livello giovanile: “Ho fatto due anni da allenatore della Primavera, dal 2011 al 2013, e fu una bellissima esperienza. Per un tecnico, secondo me, è importante fare la gavetta con i giovani. Tornai nel capoluogo pugliese per guidare l’under 17, nel 2016-’17, avendo l’opportunità di allenare giocatori importanti, come Lella e Manzari. Resto convinto che Bari sia una città meravigliosa, con grandi potenzialità da tutti i punti di vista.”

L’ex atleta, oggi cinquantenne, esprime il proprio giudizio anche sulla prossima ripresa dei campionati professionistici: “Il calcio italiano nel suo complesso, con modalità e date diverse, riprenderà. Per quanto riguarda il club biancorosso, in caso di riforma dei campionati, avrà certamente l’opportunità di salire in B. O, attraverso i playoff, potrà giocarsi questa possibilità sul campo. Ma, in ogni caso, i De Laurentiis garantiscono ai galletti un futuro roseo, sul piano economico e gestionale.”

Sezione: Amarcord / Data: Ven 29 maggio 2020 alle 12:00
Autore: Giovanni Gaudenzi
Vedi letture
Print