Il calciomercato invernale, come è noto, è fatto soprattutto di trattative ed opportunità, nascenti spesso dalla voglia di alcuni calciatori di cambiare contesto dopo essere stati poco utilizzati nella prima parte di stagione. Con riguardo alla serie A, oltre ai nomi altisonanti fuori lista, come Milik o Khedira, ad esempio, ci sono anche, nei ranghi di squadre grandi e piccole, tantissimi professionisti con poco minutaggio. Nell’elenco che segue, dieci giocatori poco utilizzati, finora, in massima serie. Davanti ad un’offerta allettante, potrebbero anche fare al caso del Bari.

MANOLO PORTANOVA – Figlio d’arte, il ventenne trequartista della Juve ha collezionato solo due gettoni fin qui in campionato, per complessivi settanta minuti in campo. Probabile un prestito, entro la fine delle prossime contrattazioni.

MADIU BARI – Il centrocampista ventiduenne, prodotto del vivaio del Porto e tesserato con la Lazio, l’anno scorso andò in prestito al Dornbirn, nella B austriaca. A digiuno di presenze nel club di Lotito, cerca una chance nel Belpaese. Con quel cognome, difficile non inserirlo in questa lista.

CHRISTIAN DALLE MURA – Centrale difensivo classe 2002 della Fiorentina, con la Primavera viola ha vinto la Coppa Italia di categoria, solo qualche mese fa, riuscendo anche ad esordire in A. Di lui si dice un gran bene, ed un’esperienza, in Lega Pro o in cadetteria, potrebbe essere un buon trampolino di lancio per la sua carriera

ARTURO CALABRESI – Il ventiquattrenne, sotto contratto con il Bologna, ha giocato solo in Coppa Italia, in questa stagione, dopo l’annata in Ligue 1 nel campionato scorso, nel retrocesso Amiens. Deve rilanciarsi, e potrebbe farlo lontano dalle Due Torri.

SIMONE SCUFFET – Sembrava un enfant prodige, solo qualche anno fa, quando stava per firmare con l’Atletico Madrid, ancora minorenne. La famiglia gli impose di restare ad Udine, per arrivare al diploma. Oggi, è ancora in Friuli, dopo aver partecipato, da protagonista, alla scalata verso la massima serie dello Spezia. Cercherà sistemazione a breve.

GIACOMO RICCI – Profilo intrigante, in forza al Parma. Per il terzino, solo due presenze nella Coppa nazionale nel team di Liverani. Troppo poco, evidentemente. L’anno scorso alla Juve Stabia, in B, collezionò 22 match. Probabile trovi una nuova collocazione nell’imminente mercato.

ANDREA DANZI – Il ventunenne mediano dell’Hellas ha messo insieme fin qui sole due apparizioni con gli uomini di Juric, in campionato, ed una nel trofeo tricolore. Potrebbe, quindi, cambiare aria.

CLAUDIU MICOVSKI – L’interessante ala sinistra rumena fece un’ottima annata nell’Avellino, nella stagione appena trascorsa, con 35 gare disputate nel complesso, e 5 segnature. Grazie a questi numeri, si è meritato la chiamata del Genoa, senza mai essere utilizzato fin qui dal Grifone. L’arrivo in panchina di Ballardini, potrebbe cambiare le gerarchie. Altrimenti, andrà via, almeno temporaneamente.

LUCA VIGNALI – Due gare in campionato ed altrettante in Coppa Italia, fin qui, per l’esterno basso di destra dello Spezia. Per il ventiquattrenne, spezzino anche di nascita, novanta minuti in campo in campionato solo contro l’Inter, nell’ultima giornata disputata. Se il minutaggio non aumenterà, potrebbe cercare fortuna altrove.

ARISTOTELES ROMERO – Il centrocampista del Crotone, inutilizzato da Stroppa, l’anno scorso è finito in Albania, al Partizan Tirana. Tornato in Calabria, non è mai stato impiegato. Con il contratto in scadenza nel giugno 2021, andrà piazzato a gennaio.

Sezione: Dieci... / Data: Mar 22 dicembre 2020 alle 21:00
Autore: Giovanni Gaudenzi
Vedi letture
Print