Da domenica 12 Gennaio riprenderà la marcia del Bari all'inseguimento della capolista Reggina, distante 10 punti. I biancorossi sanno di non poter più sbagliare e commettere passi falsi, per cui l'obiettivo è cercare di vincere più partite possibili in questo girone di ritorno. Analizziamo le partite che aspettano i galletti da qui ad aprile, quando il campionato si chiuderà ufficialmente lasciando spazio alla coda play-off.

Dopo l'esordio con la Viterbese, il Bari avrà un doppio turno casalingo con le ultime della classe: Rieti e Sicula Leonzio. Di seguito il big match contro la Reggina al 'Granillo', dove i biancorossi si giocheranno una grande fetta della torta promozione. Poi ci sarà il doppio derby con Francavilla al 'San Nicola' e a Monopoli contro i biancoverdi. Dopo le gare agevoli contro Picerno (in casa) e Cavese (fuori casa) il Bari sarà impegnato in un altro big match: al 'Liberati' contro la Ternana.

Successivamente i galletti troveranno l'Avellino al 'San Nicola', andranno a Catanzaro, sfideranno in Puglia il Catania e torneranno a Vibo Valentia per la sfida contro la Vibonese. Poi ci sarà un doppio turno casalingo contro Bisceglie e Paganese. Infine il campionato si chiuderà con la sfida al Teramo in Abruzzo, in casa contro il Rende, al 'Viviani' contro il Potenza e di nuovo a Bari contro la Casertana.

Un calendario che offre un interessante spunto di riflessione: in casa i biancorossi hanno tutti match contro avversari sulla carta abbordabili, fuori casa invece il Bari dovrà essere di scena a Reggio, Potenza, Monopoli, Terni e Catanzaro, ovvero tutte le squadre tra le prime sei in classifica oltre il Bari. Nel girone d'andata però i biancorossi si sono dimostrati squadra da trasferta, per cui c'è da stare tranquilli. La truppa di Vivarini lotterà fino all'ultimo minuto disponibile per raggiungere la Serie B senza passare per i play-off.

Sezione: Focus / Data: Sab 4 Gennaio 2020 alle 13:00
Autore: Claudio Mele
Vedi letture
Print