Momento estremamente positivo per il Bari. A Caserta è arrivata la terza vittoria consecutiva, eguagliando così il massimo stagionale raggiunto tra fine settembre e inizio ottobre contro Picerno, Cavese e Ternana. Quattordicesimo risultato utile per mister Vivarini, che sta viaggiando ad una media di 2,28 punti a partita, poco inferiore a quella della Reggina (2,57). 

Al termine del girone d'andata i biancorossi hanno conquistato 39 punti, frutto di 11 vittorie, 6 pareggi e 2 sconfitte (entrambe con mister Cornacchini). Un andamento tra i più positivi della storia del club: la seconda miglior partenza della squadra nell'era dei tre punti. Si era fatto meglio solo lo scorso anno in D (43), superiore anche al Bari di Conte (37).

In trasferta è arrivato il quarto successo di seguito e la squadra ha così confermato di essere la migliore del girone C: 23 punti in 10 match. Lontano dal San Nicola il Bari ha realizzato 17 reti (solo la capolista ha fatto meglio) e ne ha subite solamente 4, il top del campionato. Lo stesso Frattali è imbattuto da oltre cinque partite, per un totale di 467 minuti. 

Prima di ieri i galletti non erano mai riusciti a conquistare bottino pieno sul terreno della Casertana: 5 pareggi e 3 ko negli altri 8 precedenti. Dopo Bisceglie e Rende, è arrivato il terzo 0-3 stagionale, il risultato più frequente in questo campionato insieme all'1-1.

Seconda partita di seguito a secco per Mirco Antenucci, che rimane però saldamente il capocannoniere dei biancorossi a quota 13. Dietro di lui è ormai solo Simone Simeri (arrivato a 6, di cui 5 fuori casa). L'attaccante campano sta vivendo un ottimo momento di forma, a segno da tre partite come nello scorso aprile in D. In assoluto il classe '93 ha realizzato 19 reti con il Bari, raggiungendo così Maniero, Sciannimanico e Orlando. 

Sul podio spicca Sabbione (3), con una marcatura di margine su Di Cesare, Terrani e Hamlili. A Caserta il centrocampista ha firmato il suo secondo gol dopo quello altrettanto importante con la Ternana. Non appare così distante il record di 4 realizzati con la Pistoiese nel 2016-2017. Un dato però accomuna le ultime 8 segnature in carriera, dal 2016 a oggi, tra Pistoia e Bari (3): quando ha segnato, la sua squadra ha sempre vinto

Per quanto concerne le presenze, solo in due non hanno saltato nemmeno un match nel Girone C: Sabbione e Perrotta. L'ex Carpi, a differenza del compagno, è stato tutte le volte titolare

Sezione: Focus / Data: Lun 16 dicembre 2019 alle 10:00
Autore: Gianmaria De Candia
Vedi letture
Print